Archive for aprile 2008

Ronaldo e i trans
aprile 30, 2008

“Il Fenomeno avrebbe giustificato il suo comportamento spiegando che sta attraversando un brutto momento a causa del suo infortunio”.

Ciccio, va’ che non devi giustificarti con nessuno. Pure un mio amico è andato a puttane una volta…

Dimenticavo,
aprile 28, 2008

vi avevo promesso la blog-cronaca delle chicche berlusconiane del nuovo governo.

Si comincia: in campagna elettorale Silvietto aveva dichiarato che “non avrebbe messo le mani nelle tasche degli italiani”. Si parte con 300 milioni nostri per Alitalia.

La monogamia maschile,
aprile 28, 2008

confezionata nel matrimonio, è solo una forzatura di questi ultimi secoli! Durante tutta la sua esistenza (si parla di circa quattro milioni di anni) l’uomo è sempre stato poligamo, per natura. Le motivazioni sono varie e complicate, ma quella principale è che ogni individuo ha a cuore la sopravvivenza dei propri geni e quindi la diffusione di essi attraverso la fecondazione di più femmine possibili. L’uomo è poligamo per natura, quindi, ed ha scelto di diventare monogamo, nella nostra società, soltanto ultimamente. Perchè una manciata di secoli non è niente in confronto a milioni di anni.

Quindi finiamola col giudicare con quell’indignazione il fatto che loro “hanno anche quattro mogli, eh” e smettiamola di dare per scontato che il nostro modello di famiglia sia quello giusto e insindacabile. Perchè se c’è una società che più si oppone alla natura umana, amici miei, è quella occidentale.

Paride Allegri, comandante partigiano
aprile 27, 2008

Scusate il ritardo

La salma di Padre Pio
aprile 25, 2008

ha una faccia di silicone che riproduce perfettamente i lineamenti del viso di quando era in vita.

Eh no cari miei, volete vedere e adorare un cadavere? Vi tenete quello originale. Troppo facile farlo bello e sorridente. Troppo comoda riempirlo di gomma per nascondere la putrefazione.

Berlusconi 3, la vendetta!
aprile 21, 2008

Su su dai, non c’è tempo da perdere! Cinque anni sono pochi per completare il grande processo di distruzione del nostro paese. Forza, subito al lavoro! Direi che Calderoli vice-premier, come partenza, va da Dio. Si attendono con ansia le prossime chicche.

Da adesso, la blog-cronaca di tutte le perle del governo Berlusconi III è d’obbligo. Di solito i terzi episodi delle trilogie sono sempre un po’ più bruttini dei primi due. Ma credo che in questo caso le cose funzionino al contrario. Penso che questa ultima parte sarà la più appassionante.

Credo di aver sentito un paio di assaggi, ma non sono sicuro: le nuove automobili della polizia saranno delle nuove Subaru fiammanti. Pare che le bellissime Alfa Romeo non andassero bene. Anche sul superfluo ti fanno incazzare. Poi credo che nella lunga coda delle leggi da varare, ai primi posti ce ne sia una importantissima: rendere illegale la pubblicazione di intercettazioni telefoniche. Sarà una delle prime leggi. Ha una priorità elevatissima. D’estrema importanza per l’interesse degli italiani. Fondamentale.

I cattivi hanno vinto
aprile 15, 2008

Ha vinto la Mafia, ha vinto la corruzione, ha vinto l’impunità, ha vinto la bugia, la censura, il razzismo, ha vinto la feccia, ha vinto il marcio dell’Italia.

Il potente meccanismo scatena-razzismo televisivo ha funzionato a meraviglia e ha permesso alla Lega di raggiungere percentuali impressionanti.

Continuerò a ripetere che la causa dei mali non è Berlusconi e la sua ciurma. La causa è questa fetta di Italia che la alimenta e le permette di esistere, eleggendola e sostenendola. Finchè c’è questa fetta di marcio, rimarrà marcio tutto il paese. E, ancora una volta, non si parla di destra o sinistra.

Uno strano dispiacere si fa sentire, più di quanto avevo previsto. E non solo da me, a quanto pare. Ma sto sereno. Sto sereno perchè, anche se è stato un colpo duro, la vera libertà è quella che sta dentro di noi. E quella, amici miei, nessuno ce la potrà mai rubare.

Ok ho ceduto
aprile 14, 2008

e ho votato Di Pietro.

E non guardatemi in quel modo.

Che poi è anche questione di responsabilità
aprile 11, 2008

Perchè ormai lo sappiamo. Se il lento e inesorabile declino del nostro paese è causato per il cinquanta per cento dalla presenza incalzante degli onnipresenti tentacoli berlusconiani, il restante cinquanta se lo tiene addosso quella sinistra che per tutto questo tempo è stata incapace di sostenere ed opporsi ad un tale monopolio sociale.

Lo dice anche Veltroni che è da 14 anni che l’Italia non si riprende perchè sto nano continua a rompere i coglioni. E gli diamo ragione, ma quando i destroidi incalliti insistono sul fatto che questa sinistra è la stessa degli scorsi due anni bla bla, che è la stessa degli scorsi sei bla bla, diamine, hanno ragione. Come posso all’improvviso essere ottimista e sentirmi rassicurato dalle parole di un nuovo premier? Suvvia, dietro di lui ci sta tutta quella sinistra che per quasi vent’anni è stata incapace di imporsi sulla dittatura mediatica berlusconiana, non penso che di colpo si sia trasformata in un’efficace macchina di smaltimento nani.

Anzi
aprile 10, 2008

Non vado a votare. C’è la legge elettorale che sembra dire “non prendetevela con me”.