Analisi del personaggio 3

albano.jpgLo so, è una di quelle foto che danno fastidio a guardarle per più di qualche secondo. Ciò che mi chiedo è se lo schiaffo abbia fatto male a quella ragazza tanto quanto la faccia e le canzoni di Albano ne abbiano fatto a noi in tutti questi anni.

Annunci

2 Risposte

  1. una donna che si esprime con atti osceni in luogo pubblico, con l’aggravante della presenza delle telecamere e di minori, ai danni di una persona per bene, che ha la colpa di essere famoso perché bravo (non ha fatto carriera sfruttando oscenità, ma grazie ad una professionalità seria e di qualità starordinaria, gusti personali musicali a parte) pronta a fare di tutto e a farsi fare di tutto, non è un modello da esporre e da lodare.
    La sberla che l’ha raggiunta è una risposta manesca, sbagliata, che si presta ad una lettura in chiave didattica all’antica, supportata dalla produzione verbale urlata da Albano in quel contesto: ‘fai schifo, vai a casa cretina, impara a crescere’, sberla che nel contesto è una reazione in risposta a un comportameno che oggettivamente è contro la legge (art. 527, 528 e 529 del Codice Penale Italiano) e che offende Al Bano ma anche molte persone che sono stanche di arriviste senza scrupoli senza né civiltà, né dignità. Questo è un modello di donna che rappresenta la nuova specie umana femminile proposta dai media e dalla tv che a me (e a tante altre persone) fa male guardare.
    E tutto questo massacro mediatico per dare un po’ di audience a mediaset e a striscia il potere di gestire una volta in più menti che si lasciano plasmare.
    Un individuo è un individuo, uomo o donna, da rispettare nella sua interezza.
    La sberla è un atto non corretto per risposndere ad una provocazione, neanche se osservato come metodo correttivo e dietro grave provocazione, ma la violenza costantemente espressa dai media contro le donne ridotte a esseri deformi, gonfiate, che sono usate e si fanno usare come richiamo sessuale in più demente per un pubblico di guardoni, meriterebbe un altro post e un’altra foto. Ciao

  2. Condivido pienamente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: