Esegesi terminologica 1

…Ovvero i termini o le frasi inventate dai media. Le nuove parole che, se pronunciate da sole o in breve sequenza, creano un mondo a se. Create dalle tv per provocare un sofisticato processo di reazione apatica del telespettatore. Le pronunciano e nella mente delle persone parte un ragionamento a senso unico. Servono a questo. Non sono fatti, bensì opinioni preconfezionate e offerte alla gente, che le accetta come una pastiglia da ingoiare, per la salute. Termini che sembra ti facciano pensare, ma che in realtà sono solo un invito a non-pensare, a ragionare come vuole chi li pronuncia. Ad esempio:

Bullismo

Grillini (ricordate?)

popolo di internet

ubriachi al volante

pirata della strada

giovani drogati

la vittima

l’aggressore

tracce di sangue sul pavimento di casa

le mamme di quei ragazzi

parla per la prima volta dopo…

noi lo abbiamo ascoltato

ennesima rissa durante

caldo torrido

abbassamento delle temperature

nuova perturbazione

quest’anno un Babbo Natale povero

aumenti del gasolio

popolo della notte

fra vip e aperitivi

graffiti: arte o vandalismo?

eccetera eccetera

Provate ora a rileggere queste espressioni immaginandole pronunciate da Paolo del Debbio durante Secondo Voi, o da Paola Perego durante Buonadomenica, o dalla giornalista di turno a Studio Aperto. Notate l’effetto?

Annunci

Una Risposta

  1. in relazione al tuo post a proposito sui termini mediatici.. ci sta bene anche il mio post sul Rehab…passa a leggerlo
    ciao ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: